Il nuovo sistema missilistico ipersonico russo “AVANGARD”

Il nuovo sistema missilistico ipersonico russo AVANGARDIl Ministero della Difesa russo ha firmato un contratto per la produzione in serie del sistema missilistico ipersonico Avangard, ha dichiarato il vice ministro della Difesa russo Yuri Borisov il 12 marzo in un’intervista al quotidiano del ministero della Difesa Krasnaya Zvezda.

L’agenzia di stampa statale russa TASS ha fornito ulteriori dettagli sul sistema avanzato di armi

Manovra e prova della testata spaziale

Secondo fonti aperte, la testata ipersonica teleguidata (la testa spaziale) del sistema di missili balistici intercontinentali di Avangard ha il nome in codice 15Yu71. È stato sviluppato nell’ambito del lavoro di ricerca e sviluppo “4202” da parte di specialisti della “Military and Industrial Corporation” “associazione di ricerca e produzione di costruzione di macchine” (la città di Reutov) sotto la guida del Chief Designer Pavel Sudyukov. L’Agenzia spaziale federale della Russia ha svolto il ruolo di committente del lavoro di ricerca e sviluppo “4202”.

Rispetto alle testate tradizionali dei missili balistici intercontinentali, che seguono la traiettoria balistica verso i loro obiettivi, la testata manovrabile aliante percorre una parte della sua traiettoria di volo ad un’altitudine di diverse decine di chilometri negli strati densi dell’atmosfera.

Mentre manovra lungo la sua traiettoria di volo e in base alla sua altitudine, la testata dell’aliante è in grado di scavalcare l’area delle capacità di rilevamento e distruzione della difesa missilistica.

Le caratteristiche prestazionali della testata non sono state divulgate ufficialmente. Presumibilmente, il veicolo aliante è lungo circa 5,4 metri e sviluppa una velocità superiore a quella di Mach 20. La testata può essere nucleare (da 150 kilotonnes a 1 megatonne) o convenzionale.

Secondo il comandante strategico della forza missilistica Sergei Karakayev, il corpo del veicolo è realizzato in materiali compositi, che lo rendono resistente al riscaldamento aerodinamico di diverse migliaia di gradi e lo protegge dall’irradiazione laser. Il veicolo è equipaggiato con il sistema di termoregolazione sviluppato dalla Nauka Research and Production Association.

Sperimentazioni

Il 19 febbraio 2004, il primo vice capo dello stato maggiore russo Yuri Baluyevsky ha comunicato ai giornalisti che durante un addestramento gli specialisti “hanno testato un veicolo spaziale capace di volare ad una velocità ipersonica mentre manovrava lungo la sua traiettoria di volo e l’altitudine e, quindi, capace di aggirare i raggruppamenti regionali di difesa missilistica”.

Secondo dati non ufficiali, i test dell ‘“oggetto 4202” si sono svolti dal 2004 negli spazioporti di Baikonur e Yasny, dove il missile RS-18B basato sul missile balistico intercontinentale 15A35 del complesso missilistico strategico UR-100NUTTKh è stato utilizzato come vettore. Secondo le open source, le attrezzature di lancio della struttura sperimentale per il lavoro di ricerca e sviluppo “4202” sono state sviluppate dal Design Bureau of Special Machine-Building (San Pietroburgo) mentre il set di equipaggiamenti per il trasporto e le tecnologie è stato realizzato dal Design Bureau “Motor” ( una filiale del Centro per l’Esercizio delle Infrastrutture Spaziali a Terra).

Media ha riferito nel luglio 2016, citando fonti anonime che avrebbero condotto le prove dell ‘”oggetto 4202″ insieme ai test di sviluppo del volo del futuro missile balistico intercontinentale Sarmat.

Nel suo discorso sullo stato della nazione all’Assemblea federale il 1 ° marzo 2018, il presidente russo Vladimir Putin ha evidenziato il complesso di missili Avangard con la testata di manovra. Come ha osservato il presidente, “il veicolo si avvicina all’obiettivo come una palla di fuoco” mentre “viene guidato in modo affidabile”. Il comandante strategico della forza missilistica Sergei Karakayev ha comunicato più tardi, il 1 marzo, che le prove del complesso missilistico Avangard sono state completate con successo.

Secondo il vice Ministro della Difesa russo Yuri Borisov, il sistema Avangard era “ben collaudato”, anche se ci sono voluti grandi sforzi per svilupparlo. Secondo il funzionario della difesa, il problema di guidare il veicolo e le questioni relative alla sua protezione erano piuttosto difficili, ma sono state trovate soluzioni mentre i test pratici di questo sistema “hanno confermato l’operabilità dell’approccio scelto”.

Foto di pixabay.com / Articolo originale: Russia’s Avangard hypersonic missile system / Fonte: sadefenza.blogspot.ch     www.ecplanet.com

Annunci