Crisi ucraina: una falsa flag contro la Russia, pianificata dagli Usa

Clicca per ingrandire‘Intense e quotidiane le pesanti e persistenti critiche verso la Russia. La politica ufficiale USA è cosi. Viene sistematicamente impedito di risolvere la crisi ucraina attraverso la diplomazia

I furfanti mediatici marciano a ranghi serrati verso tutto ciò che richiede condanna.

Alimentare il conflitto è una priorità. La Russia viene accusata in modo irresponsabile per i crimini di Kiev orchestrati dagli USA.

Gli ordini arrivano direttamente da Washington.

I golpisti salutano ed obbediscono. Il 6 maggio ‘Voice of Russia’ (VOR) titolava: “Le forze ucraine preparano una provocazione contro la Russia a Donetsk”.

L’Ucraina dispiega 15.000 militari e blindati vicino ai confini con la Russia.

“L’Ucraina ha dispiegato 15.000 soldati e blindati vicino ai confini con la Russia”, cosi ha detto il deputato Ministro della Difesa Russo Anatoly Antonov. “Allo stesso tempo, la NATO ammassa le sue forze nell’Europa dell’Est”, ha fatto notare Antonov

L’ufficiale di alto rango ha detto che tali azioni non contribuiscono agli sforzi di una riduzione della tensione in Ucraina, considerando la continua crisi nel paese.’

Leggi qui l’articolo di Rense

Leggi qui l’artico di ‘The Voice of Russia’: Ukrainian forces prepare provocation against Russia in Donetsk

Articolo originale : en.itar-tass.com / Fonte: cafedehumanite.blogspot.it  fonte:www.ecplanet.com

Annunci